Grillo perde voti e follower

Su Twitter montano le reazioni nei confronti della mediocre performance elettorale del M5s. Tra critiche e prese in giro Beppe Grillo si trova per la prima volta a fare i conti con un social che gli volta le spalle

Chi di rete ferisce…la prestazione non esaltante del MoVimento Cinque Stelle a questa tornata di elezioni amministrative ha lasciato il segno sia neimilitanti che ora chiedono a gran voce un cambio nella strategia comunicativa sia in coloro che nei pentastellati non hanno mai creduto e che ora si divertono a canzonare il Semplice Portavoce.


GRILLO E’ PEGGIO DI BERLUSCONI – Twitter si sta scatenando con gli utenti che postano con una velocità sorprendente le proprie riflessioni sul risultato elettorale. Non mancano le frecciate nei confronti di alti personaggi politici presenti nella trasmissione d’approfondimento della giornata, ovvero Piazzapulita. Giada si chiede: ”Ma tutte le sere c’è la santanchè in televisione? Come pippo baudo negli anni ottanta…ma almeno Pippo sapeva fare qualcosa!”. Probabilmente è per via dell’importanza della serata. Del resto la pasionaria Pdl è chiamata a commentare un risultato storico ribadito da Il magnifico: “dai che grillo è peggio di Berlusconi, forse dopo queste elezioni sia grillo che il MCS ritornano nell’ambito che meritano.”

DECLASSATI – Irene Sorrentino già pensa al declassamento: “Standard & Poor’s declassa #Grillo. Da 5 a 3 stelle” mentre per Marco Cobianchi: “Penso che con altri 6 mesi di questo governo (senza che faccia troppo casino) e Grillo evapora”. Gianluca Spinella lancia un invito: “Grillo deve fare meno chiacchiere e più fatti! Deve andare lui in parlamento, e lì si vedrà cosa saprà fare! #piazzapulita”. Marco Castelnuovo ci fa capire che il MoVimento è in confusione anche perché “Il commento ufficiale alle elezioni sul blog di Grillo è di @pbecchi, colui che “non rappresenta il movimento”. DeTantrico Riccardo si chiede: “però è 2 orette che parliamo di Grillo, e così dalle elezioni politiche…. Siete sicuri che ha perso?”.

HAI BRUCIATO L’ARROSTO – Alessandro Bellino è chiaro: “grillo arrenditi sei circondato!”. Angelo Carratello invece vede in Beppe un animale leggendario: “Grillo più che mitico ormai mi sembra mitologico…grillus teseus….minotaurus casalleggius”. Secondo Il Cite “Il fango gettato su @Mov5Stelle e @beppe_grillo e non contro la vecchia politica mi fa pensare che in Italia non si voglia il rinnovamento”. Rude Omi parla già al passato: “@PiazzapulitaLA7 unica cosa riconoscibile a #grillo è aver aiutato italiani ad aprire gli occhi sulla politica..il resto è storia”. Infine, per Sciamano Pazzo, tutto è riconducibile a questo pensiero: “Parrebbe che Grillo è come un cuoco che a forza d’aggiungere legna …ha bruciato l’arrosto”.

fonte: giornalettismo

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply