Pensioni, salute, tasse e immigrati. I temi caldi della rete in vista del 4 marzo

Elezioni Politiche 2018 programmi: i temi caldi della rete in vista delle elezioni del 4 marzo

di Guido Petrangeli

A circa un mese dalle elezioni politiche del 4 marzo il quadro elettorale è più incerto che mai. Dopo aver parlato per mesi della caduta libera del PD sembrerebbe invece che ci sia una piccola luce in fondo al tunnel del Partito di Matteo Renzi. Secondo il sondaggio Emg per il tg La7 nell’ultima settimana il Pd è cresciuto dello 0,4 attestandosi al 24%.

Dopo mesi di crescita arrivano invece le prime frenate per il M5s e la colazione di centrodestra. Il movimento 5 stelle ha registrato nell’ultima settimana il maggiore stop, calando di uno 0,5 e passando quindi dal 27% al 26,5%. Comunque ancora molto lontano dal 30% agognato. La coalizione a traino Berlusconi si ferma invece al 37,5%, allontanandosi così dalla fatidica soglia del 40%. I numeri dei sondaggisti mutano repentinamente di settimana in settimana e gli scenari post-voto cambiano molto anche in base all’istituto che li rilascia. Sintomi, questi, di un situazione quanto mai incerta.

Quello che potrebbe fare la differenza in queste elezioni, dopo anni di deriva personalistica, potrebbero essere i programmi politici. Nella situazione attuale, infatti, non sono presenti personaggi politici nuovi, outsider pronti a sparigliare le carte, ma bensì leader conosciuti da tempo, il cui carisma personale è stato da tempo scontato dall’opinione pubblica. Le sensazione è quindi quella di uno scenario dove più che Di Maio, Renzi e Berlusconi a farla da padroni saranno temi come la flat-tax, i vaccini, il reddito di cittadinanza, l’immigrazione e l’Europa. Per valutare il grado di penetrazione dei temi politici più caldi all’interno dell’opinione pubblica digitale abbiamo usato come strumento google trend. Selezionando quattro temi generali (tasse, immigrati, pensioni e salute) abbiamo visionato il volume delle ricerche che gli italiani hanno fatto su questi argomenti nell’ultimo anno. A vedere il grafico gli italiani cercano informazioni principalmente sul tema delle pensioni (volume di ricerca pari a 77 su una scala 0-100). Al secondo posto troviamo la salute (volume ricerche pari a 23), seguito dalle tasse (volume 22) e dagli immigrati (volume pari a 14).

Se scendiamo ad un livello più specifico, declinando questi macro-temi su argomenti vicini ai programmi politici dei tre principali schieramenti in campo possiamo rilevare delle tendenze interessanti. Come ad esempio quella che i Vaccini, ed il relativo decreto, sono stati l’argomento politico più cercato dagli italiani nell’ultimo anno e negli ultimi 30 giorni. Seguono la flat-tax (vol.11), l’abolizione della legge fornero (vol.8) ed il reddito di cittadinanza (vol.3). Le Marche sono la regione che ha fatto più ricerche sulla flat-tax, l’Umbria quella che ha cercato più spesso la legge Fornero e la Sicilia ha il primato di click sul reddito di cittadinanza.

http://

Analizzando invece la twitter-sfera italiana abbiamo scoperto come uno dei temi più commentate dagli utenti online sia quello dell’Europa. In particolare nell’ultimo mese nelle giornate del 20 e 21 gennaio è rimasto nei topic trend italiani per più di 20 ore l’hashtag #statiunitideuropa, in riferimento al programma pro-europa del PD. Un altro argomento del programma politico del Pd che si è imposto su twitter è quello delle fake-news, che nella giornata del 19 gennaio è risultato il 32esimo argomento più discusso. Anche su Twitter l’argomento Vaccini va per la maggiore: tra il 10 e l’11 gennaio #vaccini è rimasto nelle classifiche dei temi più commentati per oltre 23 ore. Di flat tax non invece non si è parlato molto, considerato che #flattax nell’ultimo mese è arrivato massimo al 55esimo posto degli argomenti più discussi.

Spostandoci su Facebook e passando al setaccio i vari temi politici (economia, europa, immigrazione) troviamo una situazione che vede gli italiani interessarsi soprattuto a pagine che hanno a che fare con  l’immigrazione. La community di persone che hanno mostrato interesse o a cui piacciono le pagine correlate aIl’immigrazione illegale arriva a quasi 4mln.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply