Sfida sindaci: Marino-Pisapia-de Magistris

Il sindaco di Napoli è il più attivo su Twitter e primeggia su Facebook. Quello di Roma il più popolare sul social cinguettante

Sono alla guida delle città più grandi e popolose d’Italia. Ignazio Marino, Giuliano Pisapia e Luigi de Magistris amministrano milioni cittadini e tra i loro doveri rientra quello di saper comunicare. Per questo li abbiamo messi a confronto su Twitter e Facebook, per capire chi dei tre si rapporta in modo più chiaro e completo con i suoi concittadini.

TWITTER

Dati Base

I dati base vedono prevalere Luigi de Magistris. Il sindaco di Napoli, infatti, ha sinora tweettato 6.081 volte e ha raccolto attorno a se ben 203.809 follower. Secondo in classifica Giuliano pisapia con i suoi 4.302 tweet e 137.744 follower. Ultimo il sindaco della Capitale. Marino ha tweettato 3.397 volte e ha collezionato 99.951 follower.

Attività

I dati base, tuttavia, tendono a essere rigidi. Pertanto non sono sufficienti per calcolare il livello di attività di un profilo, che potrebbe aver tweettato molto in passato e rallentato successivamente. Per avere un’idea più chiara sul flusso di tweet spediti è necessario analizzare la frequenza media per lasso di tempo. de Magistris è indubbiamente il più attivo dei tre. I suoi ultimi 200 tweet sono stati, infatti, inviati a una media di 0,2 tweet l’ora e 4,1 tweet al giorno. Lo segue, stavolta, Marino che sta inviando mediamente 0,1 tweet l’ora e 2,5 tweet al giorno. Fanalino di coda Pisapia, con una frequenza media di 0,1 tweet l’ora e 1,2 tweet al giorno.

Popolarità

Come di consueto la nostra indagine si chiude con il dato più importante per un politico: la popolarità. Calcoliamo questa variabile grazie a due fattori: a)menzioni passive b)retweet

a)menzioni passive

Ci dicono quante volte, in un determinato intervallo temporale, un profilo viene ricercato da altri utenti. Lo si potrebbe considerare una sorta di termometro della fiducia e calcola, tra l’altro, il livello di considerazione di un personaggio pubblico da parte dei suoi interlocutori, in senso positivo e negativo. Prendendo in considerazione gli ultimi due giorni abbiamo un ex aequo tra Marino e Pisapia. Entrambi sono stati infatti menzionati in 154 tweet di altri utenti. Distaccato, ma di poco, de Magistris, citato in 147 tweet.

b) retweet 

I retweet (cioè le condivisioni) sono il dato più importante per analizzare il livello di popolarità e la capacità comunicativa di una personalità A differenza di Facebook, Twitter non ha lo strumento del “Like”. Pertanto se un determinato post ci piace l’unica possibilità che abbiamo e quella di condividerlo. Pertanto su Twitter il retweet ha contemporaneamente il ruolo della condivisione e del “Mi piace” su Facebook. Marino prevale in questa sfida. 177 dei suoi ultimi 200 tweet sono stati infatti retweettati 3.689 volte da utenti unici. Segue Pisapia con 89 tweet retweettati 2.603 volte da utenti tra loro diversi. Chiude de Magistris che ha (rispetto al sindaco di Milano) un maggior numero di tweet condivisi (107), ma un numero inferiore di retweet complessivi da profili unici (1.329).

FACEBOOK

Luigi de Magistris è il più popolare su Fb. La sua pagina fan ha infatti ottenuto 313.642 “Mi piace” e 6.605 “Ne parlano” (che somma tag, condivisioni e commenti di post). Secondo Pisapia con 133.200 “Mi Piace” e 4.425 “Ne Parlano”. Ultimo Marino con 99.372 “Mi Piace” e 12.553 “Ne parlano”

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply